Nella mente dei consumatori, luglio e agosto di solito sono mesi associati a forti sconti e gli ecommerce che non si adeguano a questa politica di prezzi aggressivi possono uscirne penalizzati. Esistono comunque modi per vendere in estate senza per forza dover applicare prezzi bassissimi. Ecco allora alcuni utili suggerimenti:

Garantire spese di spedizione gratuite

Invece di effettuare sconti è possibile effettuare una campagna di costi di spedizione gratuiti. Una parte del budget dovrà quindi essere trasferito al reparto marketing affinché crei una campagna ad hoc, promuovendo questa promozione speciale valida durante tutto il periodo estivo. Molti brand di lusso optano per questa opzione che permette di intercettare i desideri del consumatore. I clienti in estate si aspettano infatti di ottenere qualche promozione speciale o una scontistica particolare. Garantire le spese di spedizione gratis è quindi un modo per soddisfare le loro richieste.

Migliorare le condizioni di pagamento

Un altro modo per gli ecommerce per vendere in estate mantenendo prezzi pieni è quello di agevolare il cliente nel pagamento. Una soluzione, di solito amata dalle aziende di piccole o medie dimensioni, è il “pagamento differito” che consente di posticipare l’addebito effettivo della carta di pagamento per verificare, ad esempio, la disponibilità di un prodotto o servizio. Solo a quel punto il pagamento sarà effettivo. Nel frattempo di solito è possibile monitorare lo stato dell’ordine dal back office di gestione e anche annullare l’ordine.

Promuovere campagne personalizzate

Se la concorrenza attua una politica di prezzi aggressivi, per continuare a vendere in estate senza abbassare i prezzi dei prodotti, si può ricorrere a particolari campagne di sponsorizzazione. Una delle più efficaci consiste nel premiare, attraverso promozioni personalizzate, i consumatori che portano nuovi clienti a comprare nell’ecommerce. In questo modo si innesca una sorta di passaparola che garantisce di fatto l’acquisizione di nuovi clienti a costi contenuti e permette di vendere a prezzo pieno, senza sconti.

Sfruttare la predisposizione all’acquisto

Durante il periodo dei saldi, i consumatori sono più ricettivi verso i messaggi relativi allo shopping, indipendentemente dal fatto che sia applicato uno sconto a no. È un elemento da non sottovalutare quando ci si chiede come vendere in estate anche senza applicare forti sconti. Nelle campagne di marketing, ci si può quindi concentrare sulla comunicazione delle proprietà del prodotto, soprattutto se si tratta di un “bestseller”. Va ricordato, infatti, che molti consumatori ritardano i loro acquisti fino al periodo dei saldi estivi, mesi in cui anche i prodotti non scontati beneficiano di questa propensione all’acquisto.

Trasformare il team di assistenza clienti in un team di vendita

Il compito del servizio clienti non è solo quello di assistere i consumatori, ma anche di finalizzare le vendite e trasformare “potenziali clienti con dubbi” in clienti che acquistano. Si tratta di un compito delicato, che richiede la giusta preparazione. È importante quindi investire nella formazione del proprio personale perché spesso una domanda al momento giusto può trasformare una richiesta di informazioni in una vendita sicura.

Pin It on Pinterest

Share This